Puoi contattarci al 3486948736
0,00
STRATEGIE ANTI-AGE

STRATEGIE ANTI-AGE

STRATEGIE MIRATE PER CONTRASTARE L’INVECCHIAMENTO CUTANEO:

Il trattamento dermocosmetico dell’invecchiamento cutaneo prevede numerose strategie, che si basano sull’utilizzo di alcuni ingredienti come:

  • SOSTANZE IDRATANTI: La disidratazione costituisce una delle principali caratteristiche della pelle invecchiata, per questo le sostanze idratanti sono ingredienti importanti nel trattamento antiage, in grado di ridurre la perdita di liquidi a livello dell’epidermide e contrastare la disidratazione associata alla pelle senescente.
  • SOSTANZE EMOLLIENTI E NUTRIENTI: La cute invecchiata appare spesso stressata, secca, disidratata, fragile, esposta alle aggressioni esterne e tendente alle irritazioni. Risulta fondamentale perciò fornire alla pelle i componenti necessari per ristabilire l’equilibrio idrolipidico, proteggere l’epidermide e ripristinare le barriere fisiologiche, oltre ad ammorbidire la cute svolgendo un’azione emolliente.
  • SOSTANZE ANTIOSSIDANTI: Prevengono lo stress ossidativo catturando i radicali liberi e trasformandoli in specie meno reattive, che non creano danno alle strutture cellulari circostanti.
  • SOSTANZE ESFOLIANTI: Riducono la coesione cellulare a livello dello strato corneo e aumentano il turnover epidermico, favorendo così l’allontanamento delle cellule morte e delle impurità dalla superficie cutanea e conferendo alla pelle un aspetto più luminoso e levigato.
  • SOSTANZE STIMOLANTI IL MICROCIRCOLO CUTANEO: Aumentano il tono della parete dei capillari sanguigni, migliorando la circolazione cutanea, riducendo il ristagno dei liquidi a livello locale e favorendo l’apporto delle sostanze nutritive e l’allontanamento delle tossine.
  • SOSTANZE DEPIGMENTANTI: Inibiscono la sintesi della melanina contrastando la formazione delle macchie senili da fotoinvecchiamento e uniformando il colore della pelle.
  • SOSTANZE TONIFICANTI E STIMOLANTI LE STRUTTURE DERMICHE: Agiscono a livello del derma, ripristinando la funzionalità delle strutture di sostegno e restituendo alla pelle tono e compattezza.

 

I principali antiossidanti che possono aiutarci per contrastare le rughe sono: LE VITAMINE, sostanze molto importanti per l’organismo umano poiché contribuiscono a tutte le sue attività vitali, sono infatti definite: catalizzatori biologici.

 

Scopriamole insieme:

 

  1. LE VITAMINE IDROSOLUBILISolubili in sostanze acquose definite “salvapelle“. Vengono espulse dall’organismo per mezzo di sudore, urine, feci: motivo per cui è necessario reintegrarle quotidianamente.

 

  • La Vitamina B1, la prima vitamina a essere isolata e studiata. Essa è presente prevalentemente nei vegetali, in particolare nei cereali, nei legumi, nella frutta e nel fegato di maiale.
  • La Vitamina B2, presente negli ortaggi a foglia verde, nel latte, nei formaggi e nelle carni ( in particolare nelle frattaglie).
  • La Vitamina B3: Chiamata anche Vitamina PP in virtù della sua attività di prevenzione nei confronti della pellagra, una malattia che colpiva le popolazioni che si nutrivano prevalentemente di polenta di sorgo o di mais. La carenza di questa vitamina determina lesioni a carico della mucosa della bocca e della cute, soprattutto nelle zone fotoesposte. Si trova nelle carni, nelle uova e nel lievito. A livello cutaneo favorisce il differenziamento dei cheratinociti, inoltre aumenta la sintesi di ceramidi, acidi grassi e colesterolo, migliorando la funzione barriera della pelle e contrastando la perdita di acqua. In particolare risulta utile nel trattamento dell’invecchiamento cutaneo, in quanto l’epidermide favorisce la produzione di alcuni componenti della cheratina, mentre nel derma aumenta la sintesi del collagene, favorendo la riduzione della profondità delle rughe.
  • La Vitamina B5 (acido pantotenico): Partecipa alla formazione di due coenzimi fondamentali per il metabolismo, in particolare il coenzima A che interviene nel metabolismo degli zuccheri, degli acidi grassi e degli aminoacidi e l’ACP: una proteina di trasporto che partecipa alla biosintesi degli acidi grassi. A livello cutaneo la carenza di acido pantotenico determina l’insorgenza di gravi dermatiti, inoltre accelera l’incanutimento e la caduta dei capelli. La Vitamina B5 è presente in molti alimenti, in particolare nel lievito, in alcuni organi (fegato, rene, cuore), nelle uova, nel latte, nelle verdure, nei legumi e nei cereali. Il Pantenolo (provitamina B5) è un ingrediente molto utilizzato in cosmetologia, nelle preparazioni destinate alla cura della cute e dei capelli, grazie alle ottime proprietà idratanti e riepitelizzanti. A livello cutaneo la vitamina B5 favorisce il rinnovamento cellulare e i processi di cicatrizzazione, allevia le irritazioni, previene la fragilità dei capelli e delle unghie stimolandone la crescita.
  • La Vitamina B6: La carenza di questa vitamina determina l’insorgenza di dermatiti a livello delle mani e del viso, oltre ad affezioni delle mucose. In natura è presente nei cereali integrali, nelle uova, nelle carni e nel fegato.
  • La Vitamina B8 (biotina o vitamina H): Garantisce la corretta funzionalità della pelle, dei capelli e degli annessi cutanei, per questo viene usata nel trattamento dermatologico di numerose affezioni cutanee, tra cui la seborrea, l’alopecia e la fragilità unguale. Il sintomo più caratteristico della carenza di biotina è la dermatite seborroica con infiammazione e desquamazione del cuoio capelluto e delle guance. In natura la biotina è distribuita in piccole quantità in diversi alimenti: lievito, carne (organi interni), uova (tuorlo), semi di soia, frutta secca, cereali, verdura (carote, spinaci, fagiolini) e frutta (mele, banane).
  • La Vitamina B9 (acido folico o vitamina M): La carenza di acido folico determina alterazioni nella sintesi del DNA, che portano ad alcuni cambiamenti nella morfologia cellulare. L’acido folico è presente nelle frattaglie (rene, fegato), negli ortaggi a foglia verde (lattuga, spinaci, broccoli), nei legumi e nelle uova. Il suo contenuto nella frutta e nel latte è scarso.
  • La Vitamina C (acido ascorbico): In virtù delle proprietà antiossidanti, la vitamina C svolge importanti funzioni biologiche, tra cui un’azione protettiva nei confronti delle vitamine A ed E. A livello della cute, la vitamina C inibisce l’enzima che interviene nella sintesi della melanina, inoltre stimola la biosintesi del collagene, proteina strutturale del tessuto connettivo. Gli impieghi dermocosmetici della vitamina C sono numerosi, grazie all’elevata efficacia che garantisce effetti visibili immediati a livello della pelle, che risulta più luminosa, tonica ed elastica. La carenza di vitamina C porta allo scorbuto, una patologia caratterizzata da manifestazioni emorragiche diffuse e lesioni del tessuto osseo e dentario, entrambi fenomeni conseguenti all’alterazione della sintesi del collagene. In natura la vitamina C è presente soprattutto negli agrumi, ma anche nel ribes nero, nel kiwi e in alcuni ortaggi (pomodori, peperoni, cavoli, asparagi, spinaci).

 

 

LE VITAMINE LIPOSOLUBILI: Solubili in sostanze grasse e più indicate nei trattamenti antiage.

 

  • La Vitamina A (retinolo): In natura esiste come vitamina e come provitamina, in particolare la provitamina A è costituita da carotenoidi, pigmenti vegetali responsabili della colorazione giallo-arancio della frutta e degli ortaggi. La vitamina A, oltre a proteggere le membrane biologiche dall’azione dei radicali liberi, è fondamentale per il trofismo e il differenziamento degli epiteli: le cellule epiteliali formano diversi tessuti dell’organismo, in particolare la cute, le pareti vascolari, le mucose. Inoltre la vitamina A è un fattore importante per la crescita e lo sviluppo dell’organismo; per le sue importanti funzioni viene largamente utilizzata in dermatologia nel trattamento dell’ipercheratosi, dell’acne, dell’ittiosi e di alcune forme di eczema. Può essere impiegata in associazione alla Vitamina E, la quale aumenta la stabilità del retinolo e migliora la resistenza cutanea. La Vitamina A, viene inserita in preparati destinati al trattamento di una CUTE SECCA, SQUAMOSA, RUVIDA con finalità EMOLLIENTE e NORMALIZZANTE. In natura è presente ad elevate concentrazioni nell’olio di fegato, di merluzzo e di altri pesci. Ricchi ne sono anche il burro, il formaggio, le uova ed il latte. Uno dei primi sintomi della carenza di vitamina A è la cosiddetta “cecità crepuscolare”, caratterizzata da una diminuita capacità di adattamento dell’occhio alla penombra; successivamente compaiono secchezza cutanea, invecchiamento precoce e disturbi della crescita.
  • La Vitamina D: Essa è essenziale per la corretta mineralizzazione delle ossa e dei denti, in quanto interviene nella regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo. La carenza di vitamina D determina rachitismo. Alimenti ricchi di vitamina D sono: l’olio di fegato di merluzzo, i pesci grassi (salmone,aringa), il latte, le uova, il fegato e gli ortaggi di colore verde.
  • La Vitamina E (tocoferolo): I tocoferoli sono dotati di spiccate proprietà antiossidanti e proteggono l’organismo dall’azione dei radicali liberi e dallo stress ossidativo. In campo dermatologico la Vitamina E viene utilizzata nel trattamento di lesioni cutanee di varia origine ed eritemi. Viene impiegata anche per il trattamento di PELLI MATURE, RUGOSE. In combinazione con filtri UVA e UVB viene inserita inoltre nelle preparazioni solari protettive ma non possiede un fattore di protezione solare, pertanto non sostituisce i filtri. In natura la vitamina E è presente soprattutto nei semi, nei cereali, nella frutta e negli oli (oliva, arachidi, girasole, mais, soia).
  • Acidi grassi essenziali (Vitamina F): Sono lipidi che devono essere assunti con la dieta, in quanto l’organismo non è in grado di sintetizzarli. A livello cutaneo, essi intervengono in diverse reazioni del metabolismo cellulare, proteggendo le membrane delle cellule e mantenendo la pelle idratata ed elastica. Gli acidi grassi più importanti sono gli: omega6 (contenuti in alcuni oli vegetali: germe di grano, semi di girasole, mais) e omega3 (presenti soprattutto nel pesce). La loro carenza determina la sindrome di Burr, caratterizzata da lesioni cutanee, deperimento, ritardo della crescita.

Oltre alle vitamine, esistono altre sostanze dotate di proprietà antiossidanti che vedremo meglio nel prossimo articolo.

Cliccando qui https://www.amatemilano.com/categoria-prodotto/viso/creme-e-sieri/ potete trovare i principali prodotti ad azione antiossidante e antiage nel nostro e-commerce. Inoltre ci teniamo a ricordarvi che per i vostri acquisti potete approfittare del 15% di sconto con il codice: “SUMMER15“, in più con una spesa superiore ai 55€ avrete in omaggio una CREMA DOPOSOLE BIO.

Cliccate qui https://www.amatemilano.com/ per leggere la promozione.

 

Condividilo:

http://Https:www.facebook.com

http://Https://www.instagram.com

http://Https://www.twitter.it

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Registrati alla Newsletter!

Iscriviti e approfitta di tutte le nostre offerte!

 

  • Ricevi subito 5 Euro di buono sconto per il tuo prossimo acquisto
  • Codici sconto e promozioni
  • Aggiornamento sulle tendenze e consigli per il benessere e la bellezza
  • Offerte speciali